CURRAO VIAGGI

in volo da Catania

Oriente: Cambogia, Malesia, Vietnam e Thailandia.

Con l’avvicinarsi della bella stagione, il desiderio di tornare a viaggiare è sempre più forte. E dal momento che il Covid sembra aver allentato la morsa, molti Paesi in tutto il mondo stanno pian piano riaprendo i confini ai turisti internazionali.
CAMBOGIA: Coloro che sono vaccinati con ciclo completo possono entrare in Cambogia senza effettuare quarantena. Per farlo, oltre al visto devono possedere:
- Certificato che attesti il completamento del ciclo vaccinale, con almeno due dosi, e la data delle inoculazioni. Il formato del documento deve essere cartaceo e devono essere trascorsi almeno 14 giorni dell’ultima dose.
MALESIA: Dopo quasi due anni di frontiere chiuse, la Malesia riapre al turismo internazionale, allentando gli obblighi per l’ingresso sul suo territorio.
A partire dal 1° aprile 2022, i viaggiatori completamente vaccinati possono varcare i confini senza bisogno di sottoporsi a quarantena: rimane tuttavia in vigore l’obbligo di eseguire un tampone molecolare nelle 48 ore precedenti alla partenza e un tampone antigenico nelle 24 ore successive all’arrivo.
THAILANDIA: A partire dal 1° Aprile 2022, per entrare in Thailandia ciascun viaggiatore proveniente dall’Italia dovrà avere:
- Essere vaccinati contro il Covid-19 con ciclo completo (due dosi, oppure una dose di vaccino Johnson & Johnson) da almeno 14 prima della data del viaggio. In alternativa, e’ possibile produrre certificato medico di completa guarigione e certificato di vaccinazione con una sola dose, effettuata in data successiva alla guarigione.
- Sottoporsi ad un test COVID con metodo RT/PCR il giorno dell’arrivo.
- Essere in possesso di autorizzazione denominata “Thailand Pass”, rilasciata dall'Ambasciata di Thailandia.
- Il quinto giorno di permanenza nel Paese dovranno sottoporsi ad un autotest ATK e riportare il risultato del test sull'app mobile Mor Chana.
VIETNAM: Il 15 marzo 2022 il Governo vietnamita ha rimosso le restrizioni all’ingresso nel Paese per tutte le categorie di viaggiatori, compresi i turisti.
È stata quindi ripristinata l’esenzione dal visto per soggiorni brevi fino a 15 giorni per i cittadini di alcuni Paesi, tra cui l’Italia.
Per entrare in Vietnam è necessario sottoporsi ad un test PCR o a un test antigenico, con risultato negativo espresso anche in lingua inglese, rispettivamente nelle 72 ore o nelle 24 ore prima della partenza.
Per tutte le destinazioni è inoltre richiesta la stipulazione di adeguate polizze sanitarie.
Cosa aspetti? Torniamo a visitare questi splendidi paesi! Torniamo a meravigliarci!
Affidati all'esperienza
scegli Currao Viaggi
Immagine